CCIR

I TWEET

#Summit 16+1: #Cina pronta ad approfondire legami con Europa Centro-Orientale https://t.co/c26RjcHSMi
prossimo Rapporto-Paese di @TribunaEconomic #Visegrad pubblicazione 29 ottobre link al banner informativo:… https://t.co/fot2jLwP66
RT @ItalyMFA: Presentato a #SGLI2018 il rapporto sulla diffusione dell’Italiano nel mondo🇮🇹📒Con oltre 2 mln di studenti in 115 Paesi (+3,85…
Aumentano i rischi per l’#economiaglobale secondo #Bankitalia. Italia, elevato attivo delle partite correnti https://t.co/EbM3xf07zC

Prorogato al 31 luglio 2018 l’Accordo Abi-Associazioni dei Consumatori sulla “Sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie”.  Lo comunica l’ABI che fa il punto sul monitoraggio periodico dello strumento di sostenibilità della rate a favore famiglie coinvolte, confermando il forte impegno per rafforzare la fiducia e

contribuire a consolidare la crescita.  Realizzata a marzo 2015, la nuova moratoria per 12 mesi sulla quota capitale del proprio finanziamento – tra mutuo prima casa e credito al consumo – ha interessato fino ad ottobre 2017 già 16.642 famiglie che hanno potuto sospendere rate per un controvalore complessivo di 475 milioni di euro.

 

La maggior liquidità messa a disposizione nei 12 mesi di sospensione è stata pari a 118 milioni di euro.  L’analisi relativa alla ripartizione territoriale delle domande evidenzia che:  per le operazioni di finanziamento al consumo: Nord (35,7%), Centro (23%), Sud e Isole (41,3%);  per i mutui: Nord (49,3%), Centro (26,4%), Sud e Isole (24,3%). 

EN IT